Giornale di informazione di Roma - Lunedi 26 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Elezioni regionali il 10 e 11 febbraio

lo ha stabilito il Ministero dell'Interno. Si voterà per Camera e Senato invece il 24 e 25 febbraio

Le elezioni regionali si svolgeranno il 10 e 11 febbraio, lo ha deciso il Viminale. Il prefetto di Roma, su ordine del ministro dell'Interno, ha inviato ai sindaci interessati la circolare con cui si dispone di dare corso alle operazioni elettorali.

Termina così il balletto di date iniziato circa tre mesi fa, dopo le dimissioni della governatrice del Lazio Renata Polverini a causa dello scandalo dell'utilizzo dei fondi dei gruppi consiliari.

Nella nostra regione non ci sarà quindi election day; i cittadini torneranno alle urne due settimane dopo per le elezioni di Camera e Senato, previste per il 24 e 25 febbraio. Il Ministero dell’Interno ha fatto prevalere sull’ipotesi dell’accorpamento il diritto costituzionale riconosciuto dal Tar a quei cittadini che avevano fatto ricorso per chiedere una rapida fissazione delle elezioni. "Le urne sono definitivamente fissate per il 10 febbraio -spiega Gianluigi Pellegrino, avvocato del Movimento difesa del cittadino che ha promosso i ricorsi sulla data del voto-. Il loro spostamento non è più lecitamente possibile. Peraltro in democrazia non vi è mai stata la revoca di elezioni indette". Ora i partiti in lizza possono iniziare la raccolta delle firme per la presentazione delle liste. 

[22-12-2012]

 
Lascia il tuo commento