Giornale di informazione di Roma - Lunedi 26 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Fuochi d'artifiicio, sequestrati 800 chili di botti illegali

l'operazione dei finanzieri tra San Cesareo e Colleferro

Prosegue il contrasto dei finanzieri del Comando provinciale di Roma alla detenzione e vendita di botti illegali e pericolosi in vista del di Capodanno. Le fiamme gialle hanno sequestrato circa ottocento chili di fuochi pirici sono stati rinvenuti dai baschi verdi del gruppo di Frascati in un negozio di San Cesareo gestito da un cittadino cinese. All’interno di un magazzino erano ben stoccati oltre 78 mila pezzi privi dell'autorizzazione rilasciata dall'autorità di pubblica sicurezza.

Circa trecento chili, per un totale di 21.200 pezzi, sono stati scoperti a Colleferro, dai finanzieri del posto in un'altra rivendita di articoli casalinghi, gestita anche in questo caso da un cittadino cinese. Entrambi i depositi erano nei centri abitati e l'intervento dei militari ha evitato che i residenti corressero seri rischi di esplosione accidentale, nonché che il materiale pericoloso finisse nelle mani di clienti adulti o persino minori, mettendo in serio rischio la loro incolumità.
Il bilancio delle ultime operazioni è la denuncia a piede libero di due persone alla procura della Repubblica di Velletri, oltre al sequestro di più di una tonnellata di fuochi pirici. I botti saranno avviati alla distruzione a cura degli artificieri dell'esercito su disposizione dell'autorità giudiziaria.

[21-12-2012]

 
Lascia il tuo commento