Giornale di informazione di Roma - Lunedi 26 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Natale di crisi, spese ridotte

ridotti i viaggi, contrazione anche dei consumi

Si spende meno per i regali, si viaggia meno e si comprano meno gioielli. Sono gli effetti della crisi economica e gli italiani che metteranno mano al portafoglio lo faranno con molta accortezza. La stangata dell’Imu (il cui pagamento arriva proprio in questi giorni) di certo non aiuta.

La contrazione si farà sentire soprattutto per quanto riguarda i viaggi (che dovrebbero calare del 20%) e sulla spesa per oro e gioielli (solo a Roma, nel 2012, i consumi si sono ridotti del 13,5% rispetto all’anno scorso). In pratica gli italiani si preparano a rinunciare agli oggetti costosi, così come molte aziende potrebbero decidere di abbandonare la tradizione dei regali ai dipendenti. Il 60% degli italiani, secondo un’indagine della confesercenti, starà molto attenta alle spese che farà. Questo significa risparmiare sui regali ma anche sull’albero di Natale. Due italiani su tre recupereranno il vecchio abete utilizzato l’anno scorso e a calare saranno anche le dimensioni medie dei nostri alberi di natale che dovrebbero rimpicciolirsi mediamente di una trentina di centimetri. In sostanza, abeti più piccoli per una spesa inferiore, che dovrebbe aggirarsi mediamente sui trenta euro.

Un po' meglio va invece per un settore che in italia ha sempre faticato, e cioè quello dei libri: negli ultimissimi mesi (dopo i drastici cali della primavera), l’editoria sta crescendo seppur di poco. E regge pure il settore dei mercatini di natale, ai quali molti italiani ricorreranno per  cercare addobbi e fare regali, alla ricerca di oggetti carini, ma rigorosamente a poco prezzo.

[11-12-2012]

 
Lascia il tuo commento