Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Cortei studenti contro i tagli, cittā semi-paralizzata

la protesta dei licei, universitari ha attraversato Roma

"Se ci bloccano il futuro noi blocchiamo la città" urlano gli studenti che questa mattina hanno sfilato da Piramide al Circo Massimo, da piazza della Bocca della Verità fino a Porta Portese. E' il percorso improvvisato dei ragazzi dei licei romani che hanno manifestato tra le strade del centro bloccando, a tratti, il traffico cittadino.
Al grido “riprendiamoci Roma”, “no solution, global revolution” i ragazzi dei licei romani, tra cui il Tasso, Virgilio, Mamiani, Talete, Righi, Pasteur ed Armellini sono giunti da Piramide fino al cinema Nuovo Sacher in via di Porta Portese. Qui hanno occupato per alcune ore la struttura ed hanno organizzato un’assemblea, poi intorno alle 13:00 la protesta è terminata. I ragazzi che hanno protestato oggi si definiscono “gruppi autogestiti”; manifestano contro i tagli alla scuola e all’università, contro il disegno di legge Aprea.

CORTEO STUDENTI 6 DICEMBRE IN MARCIA



Il corteo si è svolto senza alcun problema di ordine pubblico, i ragazzi sono stati scortati lungo tutto l’arco della manifestazione da due camionette della polizia. Alcuni studenti si sono improvvisati attacchini ed hanno affisso manifesti su viale Aventino e sul lungotevere.

STUDENTI SI IMPROVVISANO ATTACCHINI


Le improvvise deviazioni del percorso hanno reso quasi impossibile ai Vigili Urbani chiudere in tempo le strade al passaggio del corteo. Disagi anche nella zona di piazza Fiume dove hanno sfilato centinaia di universitari partiti da piazzale Aldo Moro e a cui si sono uniti i ragazzi dell’Unione Studenti. Il traffico, dalla zona di Piazza Fiume al Circo Massimo fino al lungotevere, è letteralmente impazzito.

[06-12-2012]

 
Lascia il tuo commento