Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 28 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Monte Porzio Catone, picchiato e rapinato in casa il giornalista Sergio Zavoli

Quattro i responsabili del gesto. SolidarietÓ da parte di politica e media

di Luca Siliquini

Brutale aggressione nella tarda serata di ieri ai danni di Sergio Zavoli. Il giornalista e scrittore è stato rapinato e picchiato da quattro uomini a volto coperto che si sono introdotti nella sua villa a Monte Porzio Catone, ai Castelli romani, alle porte di Roma. Secondo le testimonianze raccolte e le prime ricostruzioni dei carabinieri di Frascati, due italiani e due stranieri dell’Est Europa, a volto coperto e armati di pistola, hanno fatto irruzione nella villa di Zavoli intorno alle 19, bloccando i due domestici e tramortendo lo stesso giornalista con un colpo alla testa. I malviventi hanno poi divelto dal muro una cassaforte di piccole dimensioni, contenente monili e orologi, e l’hanno portata via, lasciando sul posto arnesi da scasso attualmente all’esame del Ris. Il giornalista è stato subito condotto in ospedale dai militari intervenuti e medicato per le ferite alla testa, poi dimesso. Il giornalista ha raccontato di aver subito la "roulette russa", i quattro "avevano il volto coperto da un cappuccio".

Solidarietà verso Zavoli da parte del mondo politico e dei media. “Sono profondamente rammaricato per quanto avvenuto questa notte ai danni del Presidente Sergio Zavoli, vittima di una vile aggressione da pare di ignoti che sono penetrati nella sua abitazione”, le parole del presidente degli europarlamentari PD, David Sassoli. “A lui rivolgo i miei più sinceri e affettuosi auguri di pronta guarigione e spero che chi si è reso colpevole di un atto così violento e vigliacco possa essere quanto prima assicurato alla giustizia”. “Esprimiamo sincera solidarietà e vicinanza al senatore Sergio Zavoli e alla sua famiglia, vittime di un’ignobile e vile aggressione”, hanno dichiarato i capigruppo dell’Italia dei Valori a Senato e Camera, Felice Belisario e Antonio Borghesi. “Nel condannare qualsiasi forma di violenza, che in questo caso, oltre che fisica è stata anche psicologica, auguriamo al presidente della Commissione di Vigilanza Rai una pronta guarigione. Ora i colpevoli devono essere al più presto individuati e assicurati alla giustizia”.

“Forte e affettuosa solidarietà al senatore Sergio Zavoli per la vicenda dolorosa e grave che lo ha visto vittima. Di fronte a un gentiluomo mite come Zavoli la brutalità di queste bande criminali che spaventano e colpiscono tante famiglie italiane appare ancora più odiosa”, commenta il leader di Api Francesco Rutelli. “Al presidente Zavoli la nostra affettuosa vicinanza e solidarietà per la vigliacca aggressione subita. Non è purtroppo la prima volta che si ha notizia di rapine in casa con modalità altrettanto efferate e violente, che colpiscono, come accaduto ieri sera con Zavoli, persone oneste, pacifiche e non in grado di opporre resistenza”, afferma il capogruppo centrista in commissione Vigilanza Rai Roberto Rao. “Al presidente un abbraccio caloroso, con l’augurio di dimenticare al più presto questa brutta avventura e tornare al suo lavoro alla guida della commissione”.

[04-12-2012]

 
Lascia il tuo commento