Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Palestrina, Guardia di Finanza sequestra reperti archeologici in una villa

I reperti risalirebbero al periodo tra il II e III secolo d.c.

Teneva nel giardino di casa un serie di reperti archeologici risalenti probabilente al periodo tra il II e il III secolo d.c. Il ritrovamento, che è valso il sequestro dei reperti e la denuncia del proprietario della villa, è avvenuto a Palestrina ad opera dei finanzieri del Comando Provinciale di Roma. Dopo un avvistamento dall'elicottero sono partite le indagini che hanno permesso dopo l'irruzione nella villa, di recuperare 13 reperti archeologici di pregio: colonne, capitelli, frammenti di statue, puntali, anse di anfore e una vasca romana in marmo bianco destinata alle seolture dei santi e dei martiri.

L'autorità giudiziaria ha disposto al momento l'immediata rimozione dei reperti che sono custoditi presso la caserma della Guardia di Finanza di Colleferro, in attesa di nuove disposizioni. Il proprietario della villa è stato denunciato per i reati previsti dalla normativa vigente in materia di tutela del patrimonio archeologico.



[03-12-2012]

 
Lascia il tuo commento