Giornale di informazione di Roma - Venerdi 30 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Qualità della vita, Roma non se la passa tanto male

E' 21esima nella classifica stilata dal Sole 24 ore. Bene la ricchezza, male l'ordine pubblico

C'è chi dice che Roma sia la città europea più pericolosa, chi che abbia perso semplicemente il suo charme. Tra pregi e difetti comunque la Capitale non sembra passasserla poi così male come dicono. Secondo la classifica del Sole 24 ore Roma si piazza al 21esimo posto su un totale di 107 città nella classifica della qualità della vita. Certo non mancano gli aspetti negativi come il prezzo delle case per esempio. Roma è la città più cara da questo punto di vista tanto che pagano 5.250 euro per metro quadro per un'abitazione semicentrale. Per non parlare poi della questione "ordine pubblico": i furti d'auto sono 495 per ogni 100mila abitanti tanti quanti gli scippi, le rapine e i borseggi. Va leggermente meglio, ma sono comunque numeri preoccupanti, con i furti in casa(351 ogni 100mila abitanti). Le spese per auto, moto, elettrodomestici e informatica sono di 1.052 euro che piazzano Roma al 64esimo posto, peggio va con l'inflazione che la colloca al 99esimo. Roma occupa gli ultimi posti anche per quanto riguarda divorzi e separazioni(89 per ogni 10mila famiglie). Per il tasso di disoccupazione e' al 63esimo posto e al 97esimo per titolari e amministratori d'impresa tra i 18 ed i 29 anni ogni mille giovani della stessa età.

Le note positive arrivano dal settore "Popolazione": nel parametro laureati ogni mille giovani tra i 25 ed 30 anni e' al 14esimo posto e al 22esimo per gli immigrati regolari. Buon piazzamento anche per in "Servizi, ambiente e salute" dove è al 33esimo posto. Tra i parametri c'è quello degli asili comunali, dove Roma si piazza 18esima. Nel settore "Affari e Lavoro" Roma occupa il 19esimo posto. Il "Tempo libero" e il pil-procapite(di quasi 30mila euro) fanno piazzare Roma al quarto posto mentre è sul podio grazie ai depositi, dove Roma è seconda con i circa 33mila euro per abitante così come per il rapporto tra impieghi e depositi. Secondo il sindaco Alemanno questa "è una dimostrazione ulteriore che tutte le leggende costruite sull'aggravamento della qualità della vita a Roma non corrispondono alla realtà".

LA CLASSIFICA COMPLETA
http://www.ilsole24ore.com/speciali/qvita_2012/home.shtml

[27-11-2012]

 
Lascia il tuo commento