Giornale di informazione di Roma - Venerdi 30 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Raid a Campo de' Fiori, ancora poco chiaro il movente

sulla stampa inglese l'indignazione per la violenta aggressione

“Chi ha aggredito gli inglesi? Perché proprio loro? Perché tutta questa ferocia?” Rimangono parecchi interrogativi sul raid anti inglesi di mercoledì sera al pub Drunken Ship di Campo de’ Fiori. Al momento nessun movente si può escludere, ma l'agguato potrebbe non avere nulla a che fare con l'odio antisemita o calcistico. Lo ha detto oggi il prefetto Pecoraro, ricordando che già due persone siano state arrestate. 

Quanto alle polemiche sull'intervento delle forze dell'ordine, il prefetto di Roma ha aggiunto: "La polizia è arrivata sul posto con sei auto in sette minuti. Sono ottimista su ulteriori provvedimenti in arrivo".  Nessun provvedimento però può cancellare l’onda di indignazione che sta montando oltremanica nei confronti della capitale e dei suoi Ultras. Il quotidiano britannico The Sun nella prima pagina pubblica la foto di uno dei giovani inglesi aggrediti e che versa ora in gravi condizioni. L'edizione online titola: "Sono venuti dal nulla", "Attacco di 100 italiani neo-nazisti". Il "Times" parla di Roma come la città più pericolosa d'Europa. Troppe volte gli inglesi sono stati vittime negli ultimi anni di aggressioni in concomitanza di partite internazionali. Secondo le ricostruzioni della questura, inoltre non è certo che fossero tutti appartenenti alla tifoseria organizzata del Tottenham. Alcuni potrebbero essere stati semplici turisti inglesi, disinteressati a seguire la partita. Intanto oggi Ashley Edwards Mills, il più grave dei sette feriti, è stato operato al San Camillo per un’emorragia all'arteria lesionata.  Il giovane è ancora in prognosi riservata ed è ricoverato nel reparto di chirurgia vascolare. Il ragazzo doveva ricevere la visita del sindaco Alemanno, ma l'appuntamento è stato annullato a causa dell'intervento. "Roma sarà parte civile perché siamo parte lesa i delinquenti che aggrediscono le persone offendono anche la città", ha detto.
 
 

[23-11-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE