Giornale di informazione di Roma - Lunedi 26 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Giudiziaria
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma » Cronaca Giudiziaria
 
 

Parentopoli Ama, rinvio a giudizio per Panzironi

rinvio a giudizio per abuso d'ufficio. Secondo l'accusa 841 assunzioni irregolari

L'ex amministratore di Ama Franco Panzironi è stato rinviato insieme ad altre sette persone accusate d'abuso d'ufficio nell'ambito dell'inchiesta sulla parentopoli all'Ama. Al centro della vicenda l'assunzione irregolare, secondo l'accusa, di 841 dipendenti. Il processo si terrà il 27 marzo prossimo davanti alla VII sezione.

Insieme con Panzironi sono stati rinviati a giudizio l'ex direttore dell'ufficio legale Regard, l'ex responsabile della direzione del personale Ama Cedrone, l'ex direttore dell'ufficio acquisti Allegrucci, i consulenti esterni D'Onofrio e Frigerio, il dirigente dell'Ama Spadoni e il presidente del consorzio al quale era stato affidato il compito di selezionare il personale da assumere, Sergio Bruno. Secondo l'accusa le 841 assunzioni  avvennero tra il 2008 e il 2009. Nell'organico dell'ama, sempre secondo l'accusa erano finite persone che non avevano i requisiti richiesti per essere assunti.

 
 

[07-12-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE