Giornale di informazione di Roma - Sabato 01 ottobre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema
 
 

Machete Kills

di Robert Rodriguez. Con Mel Gibson, Danny Trejo, Sofia Vergara

di Rosario Sparti

Machete torna a collaborare con il governo degli USA per eliminare un cartello di droga messicano, mentre un trafficante d'armi cerca di prendere il controllo del mondo grazie a un'arma satellitare.

Ci sono due modi per approcciarsi alla saga di Machete: mandare in vacanza il cervello e godersi questo frastornante baraccone oppure cercare un messaggio profondo nell'opera di Robert Rodriguez. A voi la scelta. In base alla via che deciderete di prendere, inevitabilmente differente sarà la meta che raggiungerete. Questo sequel sceglie d'aumentare il carico e portare  l'eccesso verso nuove dimensioni, raggiungendo un risultato non scontato: essere ancora più divertente del primo film.

D'altronde quando le luci si spengono e si viene subito informati che un terzo film è in produzione, la solita macelleria messicana firmata Machete stavolta ambientata nello spazio profondo, non si può che partire con il piede giusto. Se poi subito dopo appaiono una sensualissima Amber Heard in versione Miss America, Sofia Vergara armata d'un reggiseno mitragliatrice, Charlie Sheen presidente degli USA, Mel Gibson uomo che proviene dal futuro e persino Lady Gaga nascosta sotto mille maschere, l'obiettivo è già raggiunto: la perfetta parodia del cinema exploitation.

Aderendo perfettamente alle regole del genere, ricreando minuziosamente lo stile e l'estetica, ma aggiungendo uno spiazzante tono da commedia, il film diventa un'opera che travalica se stessa per guardarsi ironicamente dall'esterno. In questo il regista è abilissimo, compiendo una operazione differente da quella nostalgica di PLANET TERROR, rispettando e parodiando al tempo stesso. Se il divertimento non manca però spesso è il ritmo a latitare, evidenziando tutti i limiti d'una operazione del genere, goduriosa per gli adepti ma inevitabilmente tediosa per chi non segue il culto di Machete. Abbiamo di fronte una pellicola che guarda al passato utlizzando la tecnologia del presente, con il prossimo capitolo saremo pronti a proiettarci verso il futuro. Machete è con noi. Abbiamo le spalle coperte.
 


Secondo te quanti euro merita??
 
 
 

[06-11-2013]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE