Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema
 
 

Questi sono i 40

di Judd Apatow. Con Paul Rudd, Leslie Mann, Megan Fox

di Rosario Sparti

Il discografico Pete scopre che la sua fidanzata è incinta. La prospettiva di diventare nuovamente padre e di abbandonare la vita che ama lo mette in crisi.

Ci si trova davanti a una operazione bizzarra, che intrattiene maggiori parentele con la televisione rispetto che al cinema, infatti il king of comedy Judd Apatow decide di riprendere le fila d'un discorso interrotto con MOLTO INCINTA, ritornando a puntare i riflettori su una coppia di personaggi di quel film; pertanto più che di un sequel sarebbe corretto parlare di uno spin-off che mette al centro della scena la storia di Pete e Debbie, interpretati da Paul Rudd e Leslie Mann.

Una coppia consolidata che fungeva da contraltare alla bizzarrìa di quella composta da Katherine Heigl e Seth Rogen, ma, in realtà, risulta evidente come oggi il regista tracci una sostanziale sovrapposizione tra le due coppie. Non drammatizziamo, è solo questione di crisi di mezz'età. Apatow ci trascina dentro queste scene di matrimonio al vetriolo, raccontate in maniera spietatamente sincera così che chiunque possa riconoscersi e venirne trafitto. Se le situazioni divertenti e scorrette non mancano, appare sempre maggiore l'amarezza e la malinconia che rendono questa commedia forse l'opera più disincantata del regista. Se va dato atto che a mancare non sono le buone intenzioni, però i risultati non vanno sempre di pari passo.

La struttura per accumulo di scene dal sapore impressionistico non sempre aiuta la fruibilità da parte dello spettatore e con l'avanzare della storia sembra mancare il vero graffio, a questo si aggiunge poi la consueta prolissità che caratterizza gli ultimi film del cineasta. Questo ritatto d'un gruppo di famiglia in un interno è, ancora una volta, l'elogio dello sforzo del vivere, del tirare avanti la carretta nonostante tutte le avversità - spesso catalogate sotto il nome di maturità - ci remino contro, sapendo che solo così si può ottenere una qualche gioia, anche fosse solo poter riascoltare Graham Parker and The Rumour.
 


Secondo te quanti euro merita??
 
 
TAG: - apatow - rudd - mann - fox
 

[03-07-2013]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE