Giornale di informazione di Roma - Giovedi 29 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema
 
 

Di nuovo in gioco

di Robert Lorenz. Con Clint Eastwood, Amy Adams, Justin Timberlake

di Svevo Moltrasio

Il vecchio Gus, scout di baseball, deve fare i conti coi tanti acciacchi dell’étà, soprattutto alla vista. Sempre più a rischio pensionamento, come ai vecchi tempi, il nostro si ritrova accanto la figlia avvocato pronta a recuperare il burrascoso rapporto col padre. La premiata ditta si dimostrerà ancora affidabile.

Nonostante avesse annunciato di chiudere la carriera d’attore con GRAN TORINO, Clint Eastwood torna davanti la macchina da presa. Questa volta, sebbene anche nelle vesti di produttore, lascia la regia a Robert Lorenz, suo aiuto negli ultimi film. A completare il cast, tra gli altri, Amy Adams e Justin Timberlake. Critica e pubblico non sono rimasti affascinanti da questa pellicola, ma in fondo non è una grande novità per Eastwood.

Il film per numerosi aspetti e temi si può pienamente definire eastwoodiano: il vecchio eroe che non demorde, il complesso rapporto tra padre e figlia, un passato che complica il presente e l’accusa alla frivolezza dei giorni moderni. Anche il tono, che oscilla tra dramma e ironia, ricorda il cinema dell’attore/regista. Ma lentamente, minuto dopo minuto, il film mette a fuoco il vero personaggio principale che scopriamo essere la figlia in carriera. In primo piano quindi si affacciano le sue difficoltà soprattutto nel rapporto con il mondo maschile.

Allora il rosa prevale sul nero e le complicazioni, caratteriali, sentimentali e professionali, si fanno via via più risapute. Eastwood resta in disparte e i battibecchi con la figlia non prevedono grandi passi in avanti, con una rivelazione finale che non lascia il segno. Non manca il piacere della visione, grazie anche al simpatico cast, e a tratti la commozione è tangibile, ma a togliere anche l’ultimo dubbio sulla paternità dell’opera ci pensa il lieto fine. Riguardo all’affresco sulla campagna acquisti nel modo del baseball, meglio recuperare L’ARTE DI VINCERE.
 



votanti: 3
Secondo te quanti euro merita??
 
 
 

[28-11-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE